Il Cibo di Vita Eterna

  Gesù di Nazareth      Mc  (3:35)     Chiunque fa la volontà di Dio, questi è mio fratello, mia sorella,mia madre.La famiglia del Signore cerca di portarlo via. Né la mamma né i fratelli lo comprendono; anch’essi vorrebbero un Messia diverso da come Gesù si manifesta: il pregiudizio umano è sempre così potente (se l’uomo non si autocontrolla, … Continua a leggere

Il Cibo di Vita Eterna

  Gesù di Nazareth      Mc  (3:28-29)   In verità vi dico che ai figli degli uomini sarà perdonato ogni peccato e qualunque bestemmia essi diranno; ma chiunque bestemmierà contro lo Spirito Santo, non ha perdono in eterno;ma è sottoposto a giudizio eterno.Il contrasto insanabile fra Cristo e Satana, fra Luce e tenebre, è tantopalese da non lasciare spazio … Continua a leggere

Il Cibo di Vita Eterna

  Gesù di Nazareth      Mc (3,24-25) Se un regno è diviso contro se stesso, quel regno non può durare.E se una  casa è divisa in parti contrarie, quella casa non  può durare.   Le prime diatribe fra Gesù e le guide del popolo radicalizzano lo scontro. Da Gerusalemme giungono alcuni scribi  interpreti autorevoli della legge che accusano Gesù … Continua a leggere

Il Cibo di Vita Eterna

Gesù di Nazareth      Non avete mai letto ciò che fece Davide…?   Mc (2,25) Di sabato, gli Ebrei non possono svolgere attività che li distolgano dal dedicarsi interamente a Dio e dal ricordare la liberazione dall’Egitto col costante scopo di essere“più giusti”, molti farisei hanno specificato decine di imposizioni particolari:non percorrere più di tanta strada, non accendere alcun … Continua a leggere

Il Cibo di Vita Eterna

  Gesù di Nazareth      Mc (2,21)   Nessuno cuce un pezzo di stoffa nuova sopra un vestito vecchio,altrimenti il pezzo nuovo porta via l’intero rattoppo e lo strappo si fa peggiore.Nel crescendo di contrapposizione coi farisei e coi capi del popolo in genere, alcuni di costoro chiedono conto a Gesù di un fatto che (a loro avviso) lo … Continua a leggere

Il Cibo di Vita Eterna

  Gesù di Nazareth      Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati; io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori a ravvedimento.   Mc (2,17)   Ancora una volta, le parole di Gesù cambiano la vita di una persona. Levi (che diverrà l’evangelista Matteo) fa il pubblicano; ossia, pur essendo Ebreo, … Continua a leggere

Il Cibo di Vita Eterna

  Gesù di Nazareth      Figliolo, i tuoi peccati ti sono perdonati! (Mc 2,5) I miracoli di Gesù sono segni per farci comprendere la realtà spiritual del suo Regno, il Regno del perdono dei peccati (Colossesi 1:12-14). Nessuno può vedere se i peccati vengono cancellati o meno, e allora il Signore offre un’evidenza simbolica e tangibile di ciò che … Continua a leggere

Il Cibo di Vita Eterna

  Gesù di Nazareth      Guardati dal farne parola ad alcuno… Mc (1,44) Il Signore dice al lebbroso guarito di adempiere quanto previsto dalla legge di Mosè per la sua riabilitazione; gli vieta, però, di divulgare il fatto. Come Cristo non vuole che gli spiriti maligni testimonino pubblicamente di lui (1:25.34, 3:12),   così non vuole che persone con … Continua a leggere

Il Cibo di Vita Eterna

  Gesù di Nazareth      Mc (1:41)   Sì, lo voglio, sii mondato!   La lebbra  per eccellenza il simbolo fisico del peccato nella Bibbia esclude dalla comunione col popolo d’Israele il malato, che deve gridare da lontano «impuro! impuro!» (Levitico 13:45), affinché tutti evitino di accostarglisi e di diventare a loro volta immondi. Questo male, che si propaga … Continua a leggere

Il Cibo di Vita Eterna

  Gesù di Nazareth      Mc (1:38)   Andiamo nei villaggi vicini affinché io predichi anche là, perché è per questo che io sono venuto.   I portenti di Gesù si moltiplicano, la sua fama si spande, le folle lo inseguono. Egli si apparta per riaversi e pregare (cfr. il v. 35 con 6:31.46), per mantenersi nella giusta dimensione … Continua a leggere